Cooking Class con Brickscape: a scuola di cucina nel cuore di Firenze

La città di Firenze vista da Piazzale Michelangelo.

Durante l’avventura alla scoperta di Pistoia, città italiana della cultura 2017, grazie a CCT-SeeCity (http://www.cct-seecity.com/), ho avuto il piacere di partecipare ad una Cooking Class divertente e per me inaspettata.

Brickscape, il nuovo e innovativo motore di ricerca per favorire il turismo esperienziale in Italia, ci ha dato la possibilità di divertirci con una giornata dedicata al food nel cuore di Firenze.

Gli ingredienti del giorno? Lo Chef Giacomo, una location privilegiata e tanta voglia di imparare! Siamo arrivati nella prima mattinata a Firenze e abbiamo incontrato lo Chef di Gnammo (www.gnammo.com): sin dal primo instate ci ha accolto con grande simpatia e cordialità, il miglior modo per iniziare una giornata di Cooking Class!

Giacomo lavora quotidianamente nel modo delle Assicurazioni, ma porta con sé un hobby che ama: la cucina. Dopo un buon caffè di benvenuto, siamo partiti alla ricerca degli ingredienti per le ricette che Giacomo aveva pensato per noi: i loro Ospiti di dividevano infatti tra la marinara Venezia e Glasgow, nord della Scozia.

La prima tappa è stata uno storico panificio sito nel cuore di Firenze, dove abbiamo acquistato la tipica schiacciata all’olio, un pò di pane fiorentino (per noi è sempre così buono e particolare senza il sale!) e alcune tentazioni salate create dallo staff del forno per noi. Abbiamo avuto anche l’onore di entrare nel backstage del forno: un tripudio di farina e ricette segrete!

Durante i primi acquisti lo Chef Giacomo ha iniziato a raccontarci le sue idee sul menù pensato per noi, chiedendoci se avessimo qualche idea, preferenza o particolare alternativa su quanto proposto. Personalmente ho sempre amato il mercato, come luogo in cui cercare le bontà fresche di giornata e dove sbizzarrirmi alla ricerca della tentazione gourmet, ma il mercato centrale di Firenze mi ha letteralmente colpito!

Banchi di frutta e verdura infiniti, mille tipologie di formaggi e salumi, il tipico Lampredotto, il profumo di pane appena sfornati, dolci… un paradiso ad occhi aperti alle 11 di mattina! Qui lo Chef non si è fatto scappare nulla: ricotta fresca di pecora, Lampredotto caldo, le migliori verdure di stagione, frutta fresca per il dessert: una spesa con i fiocchi!

Brickescape-2714.jpg

Alla parte “food” abbiamo accompagnato un giro nel centro città, che di Domenica mattina a Firenze è sempre un mix di curiosità e fascino. Alle ore 12 circa ci siamo diretti verso la casa dello Chef Giacomo: un meraviglioso attico nel cuore di Firenze da cui poter apprezzare a 360 gradi tutta la città.

Lo Chef ci ha preparato un aperitivo in terrazza e nel frattempo sono iniziati i preparativi per i piatti del pranzo. Tra una spadellata e l’altra, ci siamo divertiti ad aiutarlo, scoprendo la tipicità di alcune ricette fiorentine (che bontà le tagliatelle alla Cinta Senese!) in una location unica.

Penso che lo Chef Giacomo abbia apprezzato molto la nostra voglia di imparare e di mettersi a disposizione, come noi abbiamo amato i suoi piatti: allo stesso tempo ricercati e di gran gusto. Dopo gli antipasti a base di schiacciata all’olio con ricotta fresca di capra e cipollotto, affettati tipici e formaggi, Giacomo ha preparato un delizioso formaggio fuso accompagnato dal lardo.  Già tutto questo era sufficiente per saziare i nostri appetiti, ma a dire il vero eravamo solo all’antipasto!

Le pappardelle alla Cinta Senese sono state una dolce melodia per i nostri palati: definitivamente il mio piatto preferito! Abbiamo concluso con delle piccole tortine con crema pasticciera e frutti rossi: che dire, un pranzo regale!

L’esperienza con Brickscape (www.brickscape.it) è stata fantastica: un’ottima idea in grado di coniugare la scoperta delle tipicità locali, il piacere di scoprire una delle città più belle d’Italia, e il divertimento di cucinare assieme allo Chef in una location da sogno.

Gionata SmerghettoComment