#BraunMakesItEasy: condividi la creatività quotidiana!

Mancano pochi giorni al Natale, il 2017 è davvero volato per quanto mi riguarda, e alle porte c'è un altro piccolo viaggio per concludere in bellezza un anno meraviglioso.

Una delle viste più affascinanti nel cuore di Amsterdam.

Esattamente un anno dopo torno ad Amsterdam, una città incantevole che considero tra le mie capitali europee preferite. Durante tutto il 2017 ho viaggiato moltissimo per lavoro, dall'Italia all'Europa, e posso dire (con grande orgoglio di mamma che ora mi segue pure su Facebook ;-)) che fare la valigia non è più un atto così "matto e disperatissimo" come lo era invece fino a pochi anni fa.

L'abitudine ad essere sempre fuori casa mi ha insegnato a razionalizzare le cose da mettere in valigia: quante volte vi è capitato di riempire la valigia fino a farla esplodere per poi invece indossare metà dei capi portati con voi?

Certo, direte che sicuramente questo è un tema che tocca maggiormente la sensibilità femminile (e vi capisco, quando Federica viaggia con me ne so qualcosa...), ma anche l'uomo, a volte, può metterci più tempo di una donna nella preparazione della valigia di viaggio.

Per la partenza di Amsterdam ho approfittato della campagna #BraunMakesItEasy, la pagina Facebook creata da Braun che ha l'obiettivo di per stimolare la creatività dei giovani a condividere i propri "trucchi del mestiere", life-hacks e tutorial per rendere più facili e divertenti i problemi della quotidianità!

Quale è la vostra soluzione alternativa ai problemi di tutti i giorni? Inviate le mail mentre vi lavate i denti con lo spazzolino elettrico? Avete una ricetta veloce e facile per il pranzo da soli? Utilizzate una sveglia speciale per non cadere nel secondo e profondissimo sonno?

Io ho voluto condividere con l'hashtag #BraunMakesItEasy il mio modo di fare la valigia: molto matematico, veloce e... divertente!

528F4AC5-3812-4B2C-9498-2FB3D3E329C4.JPG

Parto dal presupposto che, quando sono in giro, la necessità primaria è vestirmi. Semplicemente vestirmi. E quindi, partendo dai piedi per arrivare alla testa, simulo di indossare tutti gli indumenti in base alla stagione (calzini, intimo, t-shirt, camicia, pantalone, maglioni....) e moltiplico i pezzi per il numero di notti di soggiorno. Diciamo che lo trovo un metodo molto veloce per non dimenticare nulla a casa, ma al massimo per avere ogni giorno un cambio pulito a disposizione.

Ah, io molte volte viaggio per poche notti (2 o 3) e quindi la tecnica va rivisitata per chi se ne va in vacanza per una settimana. Ma per dei weekend in città o per alcuni giorni di lavoro fuori porta, penso possa essere un valido consiglio da testare!

Importante: fatelo anche con la tecnologia! Non posso immaginare di essere in vacanza e dimenticarmi PC e smartphone, sia mai!

Ma soprattutto vi lascio con una domanda: cosa non può assolutamente mancare nella vostra valigia? Il carica batterie? Un libro? La macchina fotografica? O il vostro maglione preferito?

Se anche voi volete condividere un consiglio di vita quotidiana, visitate la pagina Facebook Braun Makes It Easy e divertitevi assieme ad altri utenti come voi!

____________________

Advertising per #BraunMakesItEasy

Gionata SmerghettoComment