Tenerife: 9 posti da vedere tra spiagge e tramonti

Anche se sono ormai tornato da qualche giorno, mi capita spesso la mattina di provare la piacevole sensazione di risvegliarmi con il suono del mare. 

Certo, abito davvero a pochi passi dal mare di Jesolo, ma la mia mente se ne va, senza alcun dubbio, ai colori e alla melodia dell’Oceano che si infrange sulle coste rocciose di Tenerife

È stata la prima volta per me alla Isole Canarie che, come noto, sono costituite da un arcipelago di sette isole principali tra cui Lanzarote, Fuerteventura, Gran Canaria e Tenerife, la più grande.

Certamente le prime settimane di Febbraio non sono il massimo dal punto di vista climatico: anche qui si attraversano le settimane più “fredde” dell’anno, e le temperature nel periodo in cui ci sono stato sono variate dai 15 ai 20 gradi. Beh, direte, sicuramente meglio di passare l’inverno nella umida e nebbiosa Venezia! Anche i “locals” sottolineavano come quest’anno in particolare, le settimane di inverno sono state piuttosto piovose e fredde. 

Tuttavia Tenerife è un'isola molto varia e ricca di spunti paesaggistici di grande valore. Sono stato a Tenerife per 5 giorni, il tempo sufficiente per girare buona parte dell’isola ed individuare alcuni dei punti più belli per godersi un tramonto da favola. 

Precisazione necessaria: come detto, io non sono mai stato in questa parte di mondo, e quindi potrete comprendere il mio stupore quotidiano durante le ore di alba e tramonto. Qui, infatti, il cielo è molto limpido, i riflessi del sole sull’Oceano sono incredibili! Insomma, lascio le emozioni ai miei scatti con i quali ho voluto raccontare la mia esperienza a Tenerife

Voglio condividere con voi alcuni dei migliori posti da visitare a Tenerife che vadano oltre le turistiche e note Playa de Las Americas e Los Cristianos: se anche voi in vacanza amate girare molto ed esplorare le zone meno “affollate”, spero che questo articolo vi possa aiutare.

Las Teresitas

La spiaggia di Las Teresitas si trova nella parte nord-est dell’isola, nei pressi di San Andrés. Ideale per trascorrerci una giornata di relax e sole. E' molto ampia, non troppo frequentata e piena di palme.

A me è piaciuta molto perché un pò differente rispetto alle popolarissime spiagge del Sud. Il punto perfetto per fotografarla è lungo la strada che sale la montagna che porta al Benijo, ovvero dall'alto. 

 

Il Benjio

Salendo da San Andrés si raggiunge uno dei punti più belli (a mio parere) dell’isola. È un po’ impegnativo raggiungerlo, dovendo salire il monte in auto, ma vi assicuro che la vista vale lo sforzo. 

Da qui potrete ammirare il panorama a 360 gradi, e noi abbiamo trovato un tramonto davvero speciale. Vi consiglio di arrivare qui ad orario aperitivo, il bar Mirador è la perfetta soluzione per una birra fresca da gustare con le tipiche patate lesse locali.

Scendendo a piedi fino alla spiaggia, potrete toccare con mano la particolare sabbia vulcanica di colore nero. Qui non è molto comodo distendersi a prendere il sole essendo la costa molto rocciosa.

 

El Bailadero

Salendo da San Andrés in direzione Benjio (quindi attraversando la parte nord dell’isola dalla costa est a quella ovest), è molto suggestivo godere di una vista privilegiata sull’Oceano immersi tra i monti Taganana e Anaga. Per gli amanti della natura è possibile visitare il Parco Rurale e fare una camminata di relax immersi nel cuore verde dell’isola.

 

El Medano

Gli appassionati di vela e Kite Surf conosceranno certamente la spiaggia di El Medano, una delle spiagge più ventose dell’isola, anch’essa situata nei pressi di Montana Roja.

Ogni giorno sportivi e appassionati si ritrovano qui per divertirsi a colpi di surf sulle onde dell’Oceano!

 

Playa de La Tejita

Nei pressi dell’aeroporto Sud merita certamente una visita la Playa de La Tejita, che si affaccia su Montana Roja. Tra le più popolari spiagge naturali dell’isola, qui il forte vento mi ha reso difficile passarci troppo tempo, la sabbia volava e non era così comodo sdraiarsi. Ovviamente nel periodo estivo le condizioni climatiche sono migliori.

Montana Roja è una piccola montagna che divide Playa de La Tejita da Playa de Montana Roja, caratterizzata come dice il nome dal tipico colore rosso della roccia vulcanica.

 

Punta del Los Abrigos

Questa è una piccolissima spiaggia inedita, ma io ve la consiglio soprattutto perché si tratta di un piccolo borgo di pescatori un po’ fuori dalle dinamiche del turismo (qui non troverete di certo la fila di ristoranti ad accogliervi), davvero bellissimo. 

Un piccolo porticciolo ospita le barche dei pescatori locali, e al tramonto la vista è davvero suggestiva. Potrete inoltre trovare piccoli ragazzi del posto mentre pescano direttamente sull’Oceano. 

Booking.com

 

Playa Paraíso

Seguendo la strada da Costa Adeje verso Marazul, troverete alcune delle spiagge più belle della costa occidentale di Tenerife. Dopo La Caleta (da non perdere), vi consiglio Playa Paraiso: il tramonto qui è davvero una favola.

Perfetta anche per aperitivo e cena, considerando che è una zona molto turistica e ricca di locali.

 

Buenavista del Norte

La zona Nord dell’isola è molto diversa dalle spiagge del Sud, ma altrettanto affascinante e ricca di panorami suggestivi.

Le coste rocciose e le onde dell’Oceano che si infrangono senza sosta creano paesaggi unici. Nella zona di Buenavista del Norte non perdetevi il celebre faro di Punta de Teno. Io non sono riuscito a visitarlo per motivi di tempo, ma è certamente una cartolina perfetta da portare a casa!

 

Sul mio profilo Instagram trovate alcuni dei miei scatti preferiti, fatemi sapere cosa ne pensate e... cliccate qui per scoprire le migliori offerte per la vostra vacanza a Tenerife!

Tenerife-4.jpg
Tenerife-7.jpg
Tenerife-61.jpg
Tenerife-38.jpg
Tenerife-74.jpg
Tenerife-81.jpg
Tenerife-86.jpg